“Operare in frontiera”, a Lampedusa il corso gratuito promosso da Asgi

“Operare in frontiera”, a Lampedusa il corso gratuito promosso da Asgi

 

 

Entro il 31 agosto è possibile iscriversi al corso promosso da Asgi (Associazione Studi Giuridici sull’immigrazione) “Operare in frontiera”, che si terrà a Lampedusa dal 13 al 15 settembre 2019.

La partecipazione è gratuita e aperta ad un massimo di 25 partecipanti (operatori legali, giuristi, avvocati e studenti). Nei tre giorni di formazione si  presenteranno strumenti per la tutela dei diritti dei migranti nei luoghi di frontiera. Una formazione pratica sulle metodologie e le strategie per contrastare le prassi illegittime messe in campo contro i cittadini stranieri nei luoghi di confine.

Il corso nasce nell’ ambito del progetto di Asgi In Limine che affronta – tramite attività di monitoraggio, studio, advocacy e ricorsi legali – i temi delle politiche di gestione delle frontiere, dell’accesso alle procedure di asilo e delle violazioni dei diritti dei migranti alla luce delle nuove normative approvate negli ultimi mesi (Decreto Sicurezza, Decreto Sicurezza bis). In Limine è stato avviato a gennaio 2019 con il sostegno di Open Society Foundation e si avvale di un gruppo di operatori legali e mediatori presente in Sicilia prevalentemente nelle località di Pozzallo, Trapani, Caltanissetta e Lampedusa.

 

Il programma del corso

13 settembre

h: 14:30 saluti e introduzione

h 15 – 18:30 1° Sessione di lavoro. Panoramica sull’uso strategico del dispositivo hotspot

15:00 – 16:00_ Storia di una strategia europea. L’approccio hotspot e le strategie di contenimento e selezione dei flussi migratori fra Italia e Grecia: come è cambiato l’utilizzo del dispositivo hotspot nel corso degli anni.

16:00 – 17:30 _ I gangli delle politiche di confine. Costruzione collettiva di una mappa ragionata dei principali luoghi e dispositivi attraverso i quali vengono attuate le politiche di controllo e selezione dei flussi migratori.

17:30 – 18:30 _ Restituzione collettiva

14 settembre

9:30 – 13:30 2° Sessione di lavoro. Gli hotspot: Prassi di illegittima detenzione, selezione informale e strategie di contrasto alle violazioni

9:30 – 10:30_ Le nuove ipotesi di trattenimento in hotspot e le prassi osservate. Il trattenimento de facto durante l’identificazione: un abuso legittimato.

10:30 – 12:30 _ Storie di trattenimenti e selezioni. Divisione in gruppi di lavoro e sperimentazione di prassi di contrasto alle violazioni osservate nei centri hotspot.

12:30 – 13:30 _ restituzione collettiva e confronto

13:30 – 15:00 pranzo

15:00 – 18:30 3° Sessione di lavoro. Le zone di transito

15:00 – 15:45 _ Le zone di transito internazionali come luoghi di detenzione arbitraria e sospensione del diritto. Definizioni, criticità, giurisprudenza.

15:45 – 17:30 _ L’esigibilità effettiva dei diritti nelle zone di transito. Divisione in gruppi di lavoro e sperimentazione di prassi di conttrasto alle violazioni osservate nelle zone di transito.

17:30 – 18:30 _ Restituzione collettiva

15 settembre

9:30 – 13:30 4° Sessione di lavoro. Tecniche di limitazione all’accesso alla protezione: la nuova disciplina della domanda reiterata, le ipotesi di manifesta infondatezza, procedure di frontiera e accelerate

9:30 – 10:30 _ L’accesso della società civile ai CPR  e agli hotspot: strumenti di ingresso e raccolta di informazioni.

10:30 – 11:30 _ Le ipotesi di manifesta infondatezza e il concetto di paese di origine sicuro

11:30 – 12:30 _ La domanda reiterata: profili di illegittimità e prime applicazioni

12:30 – 13:30 _ Restituzione collettiva

Docenti: Avv. Salvatore Fachile, Avv. Loredana Leo, Avv. Lucia Gennari, Avv. Gennaro Santoro, Annapaola Ammirati, Sami Aidoudi, Adelaide Massimi

Per iscrizioni e informazioni è possibile contattare Asgi a inlimine@asgi.it

Programma ed informazioni sul sito del Progetto Inlimine