Le celebrazioni per la Pasqua ortodossa della comunità ucraina di Caserta

I cristiani ortodossi di tutto il mondo hanno festeggiato la Pasqua nella giornata del 28 aprile. StranieriinCampania ha seguito le celebrazioni organizzate dalla comunità ucraina di Caserta, cominciate prima dell’alba e proseguite nelle ore successive, in un susseguirsi di momenti suggestivi segnati da tradizioni millenarie molto sentite dai fedeli.

La giornata è cominciata alle cinque del mattino nella cappella adiacente la cattedrale di Caserta, in un momento di grande raccoglimento. Successivamente, dopo una breve processione per le strade ancora deserte del centro, le celebrazioni si sono spostate nel corpo centrale dell’edificio di culto dove i membri della comunità sono stati accolti dal parroco cattolico in un momento di comunanza tra confessioni con la tradizionale espressione Christos voskrès – “Cristo è risorto”.

La lunga funzione officiata da don Ihor Danylchuk è proseguita con canti in ucraino e letture in greco, latino e italiano. Molti i fedeli arrivati nel frattempo: alla nove la chiesa era gremita così come la piazza antistante la cattedrale. Centinaia di donne, uomini e bambini erano in attesa della benedizione con i tradizionale cestini pasquali con cibi tradizionali.

Riportiamo qui di seguito una galleria con alcuni scatti raccolti durante la mattinata