Cinema e terzo settore: al via il bando di Fondazione per il Sud

Cinema e terzo settore: al via il bando di Fondazione per il Sud

 

“Il mondo del Terzo settore meridionale può mettere a disposizione un vasto patrimonio di esperienze e di storie che aspettano solo di essere raccontate e condivise” così Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione CON IL SUD, ha presentato la seconda edizione del bando “Social Film Production Con il Sud”. Un’iniziativa proposta in accordo con Fondazione Apulia Film Commission mette a disposizione 400mila euro per produrre 10 opere per altrettante categorie: “Ambiente”, “Cultura”, “Legalità”, “Territorio”, “Diritti”, “Nuove generazioni”, “Il pensiero femminile”, “Cittadinanza attiva”, “Oltre i luoghi comuni” e “Emergenza Covid”.

L’obiettivo è quello di raccontare il Sud Italia attraverso i suoi fenomeni sociali per sfatare i luoghi comuni, ma soprattutto per mettere in comunicazione due settori apparentementi distanti come il cinema e il terzo settore. Il bando torna dopo il grande successo di pubblico dei lavori finanziati dalla prima edizione, proposta in via sperimentale nel 2018. Tantissimi anche i riconoscimenti nazionali e internazionali, come la vittoria alla Festa del Cinema di Roma di “Santa Subito”, il film realizzato da Alessandro Piva.

“L’esperimento di fare un progetto trasversale fra cinema e terzo settore – commenta Simonetta Dellomonaco, presidente della Fondazione Apulia Film Commission-, ha evidenziato nella scorsa edizione la fondamentale necessità di un approccio nuovo rispetto al nostro agire nel mondo. Insieme si può creare un altro pensiero, attraverso un ascolto che sia corale e aderente alla realtà. Gli artisti, autori, non sono più rinchiusi nell’individualismo creativo, gli operatori del terzo settore vengono sottratti all’isolamento assistenziale rispetto alla marginalità in cui agiscono. Oggi tutto è trasversale, compenetrante, molteplice e questo progetto è antesignano di un nuovo modo di procedere anche in ambito produttivo cinematografico”.

I lavori devono essere presentati entro le ore 12:00 del 30 settembre 2020. L’iniziativa è aperta a partenariati composti da almeno tre organizzazioni: un’impresa cinematografica più almeno due realtà del terzo settore situate in una regione meridionale (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia). Ogni progetto potrà ricevere un finanziamento complessivo di 40mila euro per la realizzazione di un documentario (durata tra 20 e 52 minuti) o di un cortometraggio (durata tra 5 e 20 minuti). Ogni impresa cinematografica potrà partecipare, con lo stesso progetto, a più categorie tematiche o presentare più progetti su differenti categorie tematiche, ma regista e organizzazione no profit potranno collaborare con una sola impresa cinematografica.

L’Avviso pubblico emesso dall’Apulia Film Commission rientra nell’ambito del Piano strategico “Custodiamo la Cultura in Puglia” a valere su patto per la Puglia FSC 2014-2020 ed è cofinanziato per il 50% dalla Fondazione CON IL SUD.

Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito dedicato all’iniziativa www.socialfilmproductionconilsud.it